Santa Caterina Galatina

Viaggi24: la Taranta accende i riflettori sui gioielli barocchi del Salento

È tutto dedicato alla Notte della Taranta e ai gioielli barocchi del Salento lo speciale di Viaggi24, l’inserto dedicato alle vacanze del Sole24Ore. Il “concertone” del prossimo 27 agosto, il suo maestro concertatore Carmen Consoli e le sue “regine” Fiorella Mannoia, Nada, Tosca, la afro-spagnola Buika e l’americana Lisa Fischer (ex corista dei Rolling Stone) sono infatti occasione di illustrare le meraviglie dei comuni del Tacco d’Italia e della Grecìa salentina toccati dalla famosa kermesse musicale.

E menzione d’onore, in questo caso, merita Melpignano, il cui piazzale dell’ex Convento degli Agostiniani sarà come da tradizione il palco dell’evento conclusivo. Il convento è conosciuto per il suo bel chiostro del ‘500 e la chiesa per lo stile barocco, mentre un altro edificio da visitare, sempre nel centro storico, è il Palazzo Marchesale De Luca del ‘600, dotato di un bel giardino con fontana. Da non perdere anche i portici di piazza San Giorgio, di origine cinquecentesca, sede del mercato.

Ma il festival, ogni anno, come ricorda la giornalista Anna Garavaglia, tocca anche altri comuni del Salento come Lecce e Galatina. Che dire della “capitale del Salento”? Innanzitutto che è anche una delle capitali del Barocco, con la Basilica di Santa Croce, la sua facciata finemente decorata con colonne, statue, bassorilievi e il rosone di ispirazione romanica. E parlando di Lecce e di Barocco non si può non citare anche il Duomo del 600, edificato nella seconda metà del ‘600 e affacciato sulla spettacolare piazza, assieme al Seminario e al Palazzo Vescovile. Tappa finale a piazza Sant’Oronzo, per ammirare e l’adiacente anfiteatro romano.

A Galatina, invece, il must see è la Basilica di Santa Caterina d’Alessandria, un meltinpot di stili architettonici: dal romanico al gotico, dal normanno al bizantino.

Forse ti può interessare: VILLA LE CENTOPIETRE – SANTA MARIA DI LEUCA