Bacino grande

Salento, Novembre in spiaggia: lidi aperti e bagnanti a Porto Cesareo

La scommessa di tenere aperti gli stabilimenti balneari anche dopo il mese di ottobre sta già pagando: a dimostrarlo l’articolo pubblicato oggi sul Quotidiano di Puglia e le foto diffuse sui social dagli stessi stabilimenti, che testimoniano come nella giornata di ieri – 8 novembre, una data in cui in molte città si respira già un clima pre-natalizio – sulle spiagge di Porto Cesareo i lidi rimasti aperti hanno ospitato un significativo numero di bagnanti che si sono goduti una domenica di “sole, mare cristallino, spiaggia bianca, bagni e tintarelle fuori stagione” sugli arenili cesarini di Dune, Bacino Grande, Kalura e Tabù.

Novembre spiaggia 2

La “prova provata” delle valide ragioni alla base della battaglia combattuta dagli operatori balneari e culminata con il tavolo in Prefettura, che ha visto come risultato la Sovrintendenza impegnata ad esaminare le singole istanze degli stabilimenti e i Comuni intenti nella stesura del relativo Piano Coste. La stella polare è la creazione di un Distretto turistico che abbracci l’intero territorio provinciale, ma nel frattempo resta vitale la libertà d’azione (e di impresa) delle strutture turistiche di tenere aperti gli ombrelloni oltre il limite ottobrino.

Mentre la Federbalneari ha già segnato sul calendario la prossima riunione in Prefettura (il 2 dicembre) e il convegno sull’edilizia sostenibile (il 21 novembre) con l’obiettivo di offrire ai salentini l’opzione del Capodanno in spiaggia, restano le soddisfacenti immagini di cittadini, giovani e famiglie che, complice il clima, non hanno dovuto rinunciare alla loro voglia di mare anche a novembre inoltrato.

Forse ti può interessare: VILLETTA VERDE GALLIPOLI BAIA VERDE