Salento Kitesurf Porto Cesareo

Salento: acrobazie sospese tra cielo e mare (di novembre) con il kitesurf

“Si vabbè il Salento, lu sule lu mare e lu ientu, ma solo d’estate però”.. Eh no, caro (ipotetico) amico, in Salento il sole e il mare e il vento sono gli ingredienti che la Natura ha ben dosato per consentire una fruizione del territorio unica nel suo genere, anche grazie ad una disciplina sportiva sempre più conosciuta e apprezzata: il kitesurf.
Accade così che a Porto Cesareo, la prima domenica di novembre, grazie alle associazioni sportive professionali Locals Salento Kitesurf e Kamisurf più di 100 persone hanno avuto la possibilità di provare alcune ultimissime novità nel settore ma soprattutto di compiere quelle straordinarie evoluzioni sospese fra acqua e aria che hanno attirato anche l’attenzione di Repubblica.it.

Come ci hanno infatti spiegato proprio gli amici della Locals Crew, in Salento ci sono due stagioni del vento: da metà aprile fino a ottobre inoltrato abbiamo un vento “termico” (creato dalla differenza di temperatura) che in questo punto della costa ionica gira da nord a ovest, da tramontana a ponente, accelerando in velocità, e che rende l’acqua ideale per i corsi e per le persone che si stanno approcciando ai nostri sport. D’inverno, invece, abbiamo dei venti da sud, scirocco o mezzogiorno, che oltre a mitigare la temperatura sono anche di forte intensità e generano un moto ondoso, le cosiddette mareggiate: una situazione perfetta per le attività dagli esperti di SUP in versione Wave e di Surf (dopo la mareggiata il moto ondoso dura due o tre giorni, il momento migliore per surfare le onde).

Il meteo, dunque, come spesso succede in Salento, è stato ideale: 25 nodi la mattina per scendere a 20 nel pomeriggio. Porto Cesareo, dal suo canto, ha regalato la perfetta cornice per questa domenica novembrina di.. sole, mare e vento.

Foto di copertina: Localsalentokitesurf.com

Forse ti può interessare: VILLA TRULLO MELOGRANO – MARINA DI TORRE SUDA