Salentoinbus

Torna “Salento in bus”: ecco le novità di quest’anno

Torna “Salento in Bus”, il servizio di trasporto estivo promosso dalla Provincia di Lecce, con lo scopo di collegare il capoluogo del Salento con le principali località turistiche costiere e numerosi centri dell’entroterra. Ma quest’anno ci sono diverse novità – a giorni arriverà l’ufficialità da parte di Palazzo dei Celestini – innanzitutto sulla durata: il servizio vedrà infatti la partenza anticipata al 1 giugno e sarà attivo fino al 30 settembre, per un totale di quattro mesi di copertura, un significativo passo in avanti sul prolungamento dei servizi in una stagione turistica, quella salentina, che va ben oltre la seconda metà di giugno e la prima di settembre. Ma non è tutto: i collegamenti infatti quest’anno interesseranno anche l’aeroporto di Brindisi, fornendo un’alternativa pubblica ai transfert privati.

“Salento In Bus” si articolerà su nove linee principali, simboleggiate dai colori del marchio “Salento d’Amare”, integrate da altre linee secondarie di interesse locale che permetteranno ai viaggiatori di raggiungere non solo le marine più gettonate, ma anche tutte le splendide località dell’interno.
Le navette permetteranno ai visitatori di raggiungere le principali località turistiche balneari come Otranto, Gallipoli, Santa Maria di Leuca e le aree costiere come Porto Cesareo, Torre dell’Orso, litoranea Gallipoli Sud, litoranea Santa Cesarea, Castro, Santa Maria di Leuca. Inoltre, sostiene la Provincia, gli orari delle corse sono stati predisposti per garantire al massimo l’integrazione con gli arrivi e le partenze di treni e aerei.

Forse ti può interessare: VILLETTA HELIOS – GALLIPOLI BAIA VERDE