protocollo Gallipoli

Turismo, sicurezza e legalità: a Gallipoli istituzioni e operatori firmano l’intesa

Legare lo sviluppo economico alla sicurezza e alla legalità: è una storica intesa quella firmata ieri al Castello angioino di Gallipoli, che ha visto istituzioni, forze dell’ordine e operatori del settore turistico sottoscrivere il documento di pre-intesa per il rafforzamento dei principi di legalità nello svolgimento delle attività economiche e per la sottoscrizione di un Accordo integrato per la Sicurezza. La Perla dello Ionio è il primo comune della Puglia ad aver elaborato e sottoscritto un documento del genere, ed il merito va assegnato sia alle istituzioni che alle associazioni di imprenditori: come Salentourist, in rappresentanza dell’Associazione Puglia Case Vacanza, siamo stati lieti di aver collaborato al conseguimento di questo importante obiettivo assieme agli altri operatori e di essere stati presenti al momento della firma.

L’obiettivo è realizzare accordi territoriali di sicurezza integrata per lo sviluppo, garantendo il rispetto dei principi di legalità nello svolgimento delle attività economiche: stabilimenti balneari, locali, attività di pesca e vendita del pescato, ma anche noleggio di veicoli, gestione di autorimesse e parcheggi, trasporto e smaltimento di rifiuti, insomma tutto l’indotto del turismo.

Il punto di partenza, ovviamente, sarà mettere sotto la lente di ingrandimento i procedimenti di rilascio delle autorizzazioni e delle licenze amministrative, ma l’accordo prevede anche concrete azioni di prevenzione: in questo senso un ruolo di vigilanza amministrativa sarà svolto dallo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Gallipoli, che segnalerà le situazioni con particolari indici di rischio.

Il controllo del territorio sarà rafforzato con attività di videosorveglianza, mentre una partnership con la Regione Puglia toccherà i temi dell’edilizia e della salvaguardia dell’ambiente, con particolari disponibilità tecniche e finanziarie che potranno essere attribuite al Comune di Gallipoli per la risoluzione delle problematiche legate a flussi turistici eccezionali.
Infine l’intesa con le Associazioni di categoria modulerà modalità, periodi e orari di esercizio delle attività.

Contemporaneamente, a Lecce, i 97 comuni della Provincia hanno firmato il Protocollo d’intesa per il Distretto turistico del Salento, che avrà l’obiettivo di costituire nel territorio una grande zona a “burocrazia zero” per le imprese operanti nel settore turistico.

Forse ti può interessare: GALLIPOLI VILLETTA SOTTOVENTO