skin-1

Gallipoli: grandi artisti e location d’eccellenza per il Peninsula Music and Art Festival

In cerca di suggerimenti per Pasqua e Pasquetta in Salento? Detto fatto! Dal 26 al 28 marzo, a Gallipoli (e non solo), arriva il Peninsula Music and Art Festival, la grande kermesse che si propone di coinvolgere l’intero territorio mutandolo in teatro di performance artistiche e musicali, valorizzandone le bellezze e le strutture architettoniche che lo rendono unico nel suo genere. Il Castello Angioino, Piazza San Giovanni XXIII, Piazza Tellini… le location gallipoline diventano palcoscenici storici e architettonici dove valorizzare il confronto tra varie esperienze musicali, arricchendo il quadro artistico e turistico della costa occidentale della Peninsula Salentina. L’evento nasce dalla virtuosa collaborazione tra le varie organizzazioni che si occupano dei due ambiti di interesse, ovvero la promozione turistica e la proposta artistica.

Impossibile rendere il dovuto omaggio a tutti gli artisti in cartellone, per brevità citiamo almeno Andro from Negramaro, Dino Brown, Dj Ross e Provenzano di m2o, Andrea Belli di Radio 105, la dj girl Anfisa Letyago, The Cube Guys e Luca Guerrieri, entrambi molto conosciuti anche all’estero per la loro house music. Confermato anche un dj set di Skin, celeberrima rockstar degli Skunk Anansie, che si esibirà con Luca Guerrieri al Palarock di Aradeo sabato 26 marzo. Ovviamente importante la presenza di dj ed artisti salentini: Danilo Seclì col suo progetto collettivo Salento Calls Italy, Savi Vincenti, Andrea Maggino e Marco Santoro.. davvero un programma d’eccezione, per cui rimandiamo al sito dell’iniziativa (www.peninsulafest.it) per tutti i dettagli.

E proprio perché l’essenza dell’evento è la promozione del territorio, il sito stesso del Peninsula Festival fornisce anche – tramite un link con la Pro Loco di Gallipoli – alcuni suggerimenti su “cosa fare il 24 e il 25 marzo”, vivendo i suggestivi riti e le manifestazioni della Settimana Santa, come ad esempio ammirare il “Repositario”, ovvero il Santissimo esposto fino alla mezzanotte in mezzo a fiori e a piatti con teneri germogli di grano nelle antiche e splendide chiese cittadine, oppure la processione notturna del venerdì santo organizzata dalle confraternite della “Città Bella”, che si svolge in un’atmosfera davvero intensa e spirituale.

Forse ti può interessare: LI FOGGI SUITE – GALLIPOLI